Simeone, insulti choc dei tifosi della Juve: augurata la morte alla figlia | Primapagina



Il gesto di Diego Pablo Simeone dopo il gol dell’1-0 dell’Atletico Madrid contro la Juventus non è stato digerito dai tifosi bianconeri. Un gesto plateale, con le mani portate verso i genitali, giustificato “ironicamente” dall’allenatore dei Colchoneros che intendeva (a suo dire) far notare ai propri tifosi che questa squadra “ha le palle”.

Un gesto che, va detto, resta di cattivo gusto e che probabilmente gli costerà una squalifica da parte della Uefa, ma che non giustifica la pioggia di insulti, turpiloqui e soprattutto malauguri che sono piovuti da parte dei tifosi della Juventus sul profilo Instagram di Simeone.

Ad essere presa di mira è stata principalmente la foto dello scorso 11 febbraio in cui il Cholo si mostra con in braccio la neonata figlia Valentina. La pioggia di insulti è stata diretta sia verso l’allenatore che verso la bambina tanto che c’è chi è addirittura arrivato nei commenti ad augurarle la morte. Commenti che sono stati ripresi e criticati energicamente da un folto numero di altri tifosi (anche bianconeri) intervenuti in difesa di Simeone e della bambina, e che ha convinto i colpevoli a cancellarli.



Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *