Pirelli, sviluppo da F1 per le gomme della Huayra Roadster BC



“Horacio Pagani pone sempre sfide affascinanti. Ogni volta che collaboriamo ci troviamo davanti a nuovi limiti da superare. Per noi sono stimoli molto utili che ci permettono di fare sperimentazione e sviluppo con un partner straordinario.  Pirelli ha nel DNA l’innovazione, la spinta a superarsi e a cercare in ogni prodotto l’eccellenza tecnologica. Ogni progetto con Pagani porta sempre qualcosa di nuovo”: così Marco Tronchetti Provera, Executive Vice President and CEO Pirelli Group racconta l’impegno dell’azienda della P lunga per fornire le “scarpe” alla neonata Huayra Roadster BC.

Un impegno importante perché parliamo di una supercar con motore Pagani V12, un biturbo da 6 litri, 800 CV e ben 1.050 Nm. Una vettura da oltre 300 km/h e capace di generare in curva oltre 1,9 g con picchi di 2,2 g di accelerazione laterale…

Per questo per la prima volta, Pirelli ha messo a punto appositamente per una nuova vettura Pagani Automobili il suo pneumatico road legal più performante.

“F1 Oltre alle caratteristiche tecniche dei pneumatici (265/30 R20 gli anteriori, 355/25 R21 i posteriori), determinate per rispondere alle prestazioni volute da Horacio Pagani per la sua hypercar, nuovo – spiegano i tecnici Pirelli – è stato anche il percorso di sviluppo. Per la prima volta, infatti, le due aziende italiane hanno dato il via allo studio sui pneumatici utilizzando il modeling e la simulazione predittiva, un pre-sviluppo virtuale che consente di raggiungere un primo stadio di sviluppo in funzione delle caratteristiche dinamiche che deve avere la vettura senza dover creare prototipi reali di pneumatici. Significa tempi ridotti, una maggiore armonia fra dati oggettivi e valutazioni soggettive e anche un risultato finale più vicino alla specifica ideale del pneumatico in funzione dell’auto che lo deve montare. Un nuovo passo della strategia Perfect Fit di Pirelli, con simulazioni derivate dallo sviluppo dei P Zero utilizzati in Formula 1”.
 
 
 


“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA


Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *