Moto volante, dal sogno alla realtà



Troppo traffico anche per la moto? Con la Lazareth LMV 496 non è in problema: un paio di clic e le ruote gemellate si sollevano trasformando il mezzo in una specie di drone volante. Il pilota rimane sempre in sella, nella stessa classica posizione, ma i comandi rendono possibile volteggiare su ingorghi o ostacoli insormontabili.

La “Flying motorcycles” come la chiamano gli americani in realtà arriva dalla Francia, da un’azienda nata nel 1998 e specializzata nella creazione dei prototipi più singolari. “Ma la LMV 496 – come spiegano alla Lazareth – non è una concept car visto che è stata già prodotta in cinque esemplari”. Pochi per parlare di una produzione di serie, tanti in ogni caso per il prezzo: la Lazareth costa la bellezza di mezzo milione di dollari. I cinque esemplari sono già stati però tutti venduti e ora si pensa a mettere in cantiere un’altra piccola serie,

Nata da un’idea del designer e ingegnere Ludovic Lazareth. la LMV 496 su strada è una moto elettrica, e ha un’autonomia di 62 miglia. In volo invece può viaggiare per 10 minuti. Pochi, certo, ma quanto basta per superare un ostacolo impossibile e abbastanza per divertirsi come non mai.

Di certo la Lazareth è bella complicata: le ruote girandosi si trasformano in turbine, mentre la potenza sprigionata per farla volare è impressionante: 1300 cavalli. E il pilota con una serie di comandi elttronici comanda velocità, altitudine e inclinazione. Secondo il costruttore il suo funzionamento è semplicissimo, anche se non sembra (e nei video ci sono diversi cavi di sicurezza…). Chi spende mezzo milione di dollari si applicherà comunque volentieri per scoprire le meraviglie della Lazareth.

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *