Milan: no alle fantasie su Romagnoli, sì all’incedibilità del capitano per giugno | Primapagina



Alessio Romagnoli non si tocca. La linea è unica, filtra con forza dal Milan senza minima ombra di dubbio: non c’è neanche bisogno di smentire le fantasie straniere, perché dall’estero emergono i dettagli di un assalto imminente che va dal Real Madrid (al momento non alla ricerca di difensori centrali) al Chelsea (nella speranza che venga rimosso il blocco del mercato estivo). In realtà, la dirigenza rossonera vive tranquilla perché ritiene semplicemente intoccabile il proprio capitano, diventato ancor più leader in questa stagione di una difesa cresciuta a vista d’occhio.

AVANTI INSIEME – La volontà di Romagnoli ribadita dal suo entourage è sempre quella di vestire la maglia del Milan ancora per tanti anni: sogna la Champions League in rossonero, si sente pienamente coinvolto nel progetto, Alessio in particolare ha sempre voluto rimanere al Milan anche quando le offerte concrete e molto importanti non sono mancate negli anni scorsi. Antonio Conte provò davvero a portarlo con sé al Chelsea senza successo quando a Casa Milan c’erano Fassone e Mirabelli, fondamentale anche la scelta di Romagnoli stesso nel voler restare. Adesso, il progetto rossonero decolla e il capitano non abbandona la nave. Anzi, rilancia: vuole rimanere da protagonista, si sente importante, pensa solo al Milan. E il Milan di Romagnoli è felicissimo. Senza fantasie straniere, con la convinzione di andare avanti insieme. 

 



Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *