‘La chiave interpretativa di questa affermazione è da leggersi così: Cutrone è un giocatore che vuole giocare e ha sempre accettato le scelte dell’allenatore. È normale che, se gli spazi dovessero essere estremamente ridotti da qui a fine stagione, in estate si valuterà con la società quella che potrà essere la soluzione migliore per il ragazzo e per il Milan’. Donato Orgnoni, agente di Patrick Cutrone, a Milanews.it.