Juve, non solo la mega plusvalenza: un altro accordo con la Samp per Audero | Primapagina




L’obbligo di riscatto è diventato anche ufficiale. Emil Audero è un giocatore della Sampdoria a tutti gli effetti per 20 milioni, la Juventus fa cassa con mega plusvalenza come vi abbiamo raccontato ieri su Calciomercato.com. Un’operazione che ha fatto discutere ma che le parti in causa difendono con forza: la Sampdoria infatti è sicura di aver portato a termine un vero affare, aveva già ricevuto segnali di offerte importanti dalla Premier League per il portiere italo-indonesiano, la dirigenza è certa che 20 milioni siano una cifra ragionevole e che Audero potrà essere ceduto anche a condizioni più importanti molto presto. Anche perché è un classe 1997 e sta vivendo un’ottima stagione in Serie A al suo primo anno.

ALTRO ACCORDO – Da parte sua invece la Juventus è convinta di aver realizzato un buon incasso subito eppure non avrebbe voluto perdere Audero, è stata un’esigenza di bilancio più che una scelta tecnica. Ma c’è di più: nell’ultimo incontro, il ds bianconero Paratici si è riservato come gentleman agreement con la Samp la possibilità di pareggiare l’offerta di un club terzo qualora dovesse arrivare. Insomma, se l’Arsenal portasse 30 milioni a giugno per Audero, la Juve verrebbe allertata e avrebbe possibilità di rilanciare. A testimonianza della volontà di non perdere il controllo su questo portiere. Di certo, l’affare Audero va a fortificare i rapporti già ottimi tra Juventus e Sampdoria: non sono escluse altre operazioni nella prossima estate, Andersen è sempre gradito a Paratici mentre la Samp segue da vicino diversi giovani bianconeri finiti in prestito nell’ultimo anno. C’è anche questo dietro l’affare per il portiere, discusso sì ma con tutte le parti in gioco convinte che sarà il tempo a smentire le critiche.



Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *