Huracán GT3 Evo, dominatrice a Daytona



“Una vittoria storica per la Lamborghini, una vittoria che è il giusto premio per le tante donne e gli uomini che ogni giorno lavorano e si impegnano per rendere la nostra azienda unica! La vittoria dello scorso anno è stata bellissima ma questa rimarrà negli annali del motorsport”: così Stefano Domenicali, CEO di Automobili Lamborghini, ha festeggiato l’ultimo trionfo della casa del Toro che vincendo ancora a Daytona diventa l’unico costruttore a trionfate per due volte la leggendaria gara di endurance in categoria GTD.

La nuova nuova Huracán GT3 Evo del team GRT Grasser Racing ha infatti vinto per la seconda volta con Mirko Bortolotti, Rolf Ineichen, Rick Breukers e Christian Engelhart.

“La gara – ricordano con orgoglio a Sant’Agata – che inaugura la stagione del campionato IMSA WeatherTech Sportscar Championship, è stata caratterizzata da condizioni estreme, a causa della pioggia torrenziale che si è abbattuta sul circuito a partire dalle 5 di mattina di domenica. La scarsa visibilità e l’asfalto scivoloso hanno costretto la direzione gara a sospendere la gara per quasi due ore e alla ripresa delle ostilità si sono verificati numerosi incidenti e uscite di pista. Che hanno coinvolto anche tre delle cinque Lamborghini in griglia: la Huracán GT3 Evo del team Ebimotors è stata costretta al ritiro dopo un incidente con una Porsche; subito dopo la vettura n. 48 del team Paul Miller Racing ha terminato prematuramente la sua corsa in seguito a un contatto che ha danneggiato il radiatore dell’olio”.

Mille colpi di scena – fra cui anche una penalità di oltre 3 minuti – e poi la rimonta con tanto di foratura di un pneumatico e l’ennesimo ritorno ai box. Tutto da rifare. Nuova rimonta e poi ancora (a due ore dal termine) gara sospesa per la seconda volta a causa delle condizioni dell’asfalto. Dopo aver atteso fino all’ultimo un miglioramento, la direzione gara ha infine deciso di sospendere la 24 Ore, consentendo al team GRT di cogliere il successo.
 


La Repubblica si fonda sui lettori come te, che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il sito o si abbonano a Rep:. È con il vostro contributo che ogni giorno facciamo sentire più forte la voce del giornalismo e la voce di Repubblica.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *