Firenze, città modello per tutela parcheggi dei disabili



Una task force composta da vigili urbani e sensori di sosta: sono le due novità che entreranno in funzione a firenze per tutelare i parcheggi riservati ai disabili.

Lo ha annunciato il sindaco Dario Nardella, spiegando che “Nei prossimi giorni attiveremo con la polizia municipale una task force dedicata alla tutela dei parcheggi dei disabili, le risorse ci sono come ho verificato”.

Inoltre “entro l’anno lanceremo un progetto per installare dei sensori su tutti i parcheggi riservati ai disabili, quelli nominali”. In pratica “doteremo gratuitamente i veicoli dei disabili di un microchip, in modo tale che il sensore riconosca l’auto e renda fruibile il parcheggio”.

Secondo Nardella, infatti, i disabili “devono affrontare l’inciviltà di persone che sistematicamente e abusivamente occupano i parcheggi a loro riservati”.
 


La Repubblica si fonda sui lettori come te, che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il sito o si abbonano a Rep:. È con il vostro contributo che ogni giorno facciamo sentire più forte la voce del giornalismo e la voce di Repubblica.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *