Commercio in frachising

Commercio in frachising

Quando si pensa ad un progetto d’impresa autonomo, si può considerare di avviare un’attività utilizzando la consolidata formula del franchising.

Vediamo più in dettaglio d cosa si tratta. La parola inglese “Franchising” sta significa “Affiliazione commerciale” ed è caratterizzata dalla presenza di due soggetti, il Franchisor (affiliante) e il Franchisee (affiliato), che stipulano un contratto per la distribuzione di beni o servizi. Le due parti sono giuridicamente e economicamente indipendenti con il soggetto affiliante che offre al suo affiliato tutta una serie di strumenti e di facilitazioni per la vendita dei propri prodotti o servizi.

L’affiliato quindi utilizzerà il marchio del Franchisor e riceverà da esso tutta l’assistenza necessaria ed eventualmente la formazione per rappresentare al meglio la società e i suoi prodotti.

In Italia esistono attualmente tre tipologie principali di franchising :

– Franchising di distribuzione : in questa formula l’affiliato utilizza tutto il know-how e i metodi della società affiliante corrispondendo delle royalties ed eventualmente un canone come diritto d’entrata.

– Franchising di servizi : fanno parte di questa formula di franchising attività legate alla prestazione di servizi e non di vendita diretta di prodotti, quindi il franchising di servizi riguarda principalmente settori quali quello della ristorazione, del turismo per arrivare ai settori di salute e bellezza (parrucchieri, solarium) ecc.

– Franchising industriale: in questo caso la “collaborazione” avviene alla base della produzione, cioè mentre il franchisor detiene le licenze dei brevetti, l’affiliato è autorizzato a produrre autonomamente gli stessi prodotti seguito per l’assistenza tecnica dal gruppo affiliante.