Bologna, Mihajlovic: ‘Meritiamo la salvezza, abbiamo segnato 3 gol più 2’ | Serie A




Queste le dichiarazioni di Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ai microfoni di DAZN subito dopo la vittoria esterna contro il Torino:

“Abbiamo preparato bene la partita. I ragazzi hanno sofferto nel secondo tempo come giusto che sia, però abbiamo rischiato poco o niente. Abbiamo fatto 3 gol contro una delle migliori difese del campionato, altri 2 annullati e 2 occasioni da gol. Noi giochiamo sempre per vincere, mai per pareggiare, e oggi c’è andata bene. Non è stato facile: siamo andati in svantaggio, abbiamo rimontato, nonostante una rete annullata per una spalla, e abbiamo gestito il vantaggio anche con l’uomo in meno. Sapevamo che erano una squadra fisica che fa giocar male le avversarie, ma abbiamo sfoderato una gran prestazione. Mi dispiace per giocatori e tifosi del Torino; sono convinto che abbiano tutto il tempo per andare in Europa. E di contro, ovviamente, sono contento per i miei ragazzi e per i tifosi del Bologna: abbiamo dimostrato che, se giochiamo con questa mentalità, possiamo salvarci. I video motivazionali? Dobbiamo pensare positivo, ci sono stati momenti in passato in cui i miei giocatori hanno mollato. Sappiamo che in ogni partita ci sono momenti di difficoltà, e non è detto che ogni volta che si soffre si debba subire gol. Abbiamo lavorato su questo e abbiamo provato diverse cose, tra cui appunto i film. I ragazzi credono in quello che stiamo facendo. La fase offensiva? Dovevamo ripartire da zero, e certe cose che normalmente si fanno in un mese le abbiamo dovute fare in una settimana. I giocatori sono stati bravi, concentrati e applicati. Abbiamo cambiato modo di giocare: siamo più alti, più aggressivi, più fiduciosi e più continui. In 7-8 partite abbiamo fatto oltre 100 tiri in porta. Oggi abbiamo segnato 3 gol più 2 annullati, dobbiamo ancora migliorare in alcune cose e lo stiamo facendo. Meritiamo la salvezza per come stiamo bene in campo; dobbiamo andare avanti per questa strada e pensare partita per partita. Ora ci godiamo la sosta e poi dobbiamo battere il Sassuolo in casa nostra, sennò la vittoria di stasera ha poco significato. Sul gol preso da corner non c’era un mio uomo fuori area? In realtà c’era Soriano, solo che ha seguito un velo e Ansaldi ha potuto calciare a rete. Sono schemi che attuiamo anche noi, ma non siamo stati fortunati. Sono cose che capitano, se tutto fosse sempre perfetto le partite finirebbero 0-0.”



Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *